Guerra in Siria Stampa

Non siamo rimasti indifferenti alla tragedia della Siria, che ha colpito tante persone, ma soprattutto tanti bambini. Volevamo poter essere concretamente d’aiuto, ma non avevamo alcun collegamento diretto e sicuro per poterlo fare. Poi abbiamo saputo che ad Aleppo c’è una casa salesiana aperta, funzionante, un sicuro punto d’appoggio che da da mangiare e istruisce tanti bambini, e abbiamo avuto il canale diretto per poter mandare loro il nostro contributo.


Ultimo aggiornamento Sabato 11 Gennaio 2014 15:36